VALTELLINA EXPERIENCE – 5 COSE PER CUI RIMARRETE A BOCCA APERTA

Per chi non è mai sazio di avventure, la Valtellina è il posto giusto! Ecco 5 cose da fare prima o poi nella vita in questa terra meravigliosa:

1. Mangiare i Pizzoccheri

In qualsiasi cittadina della Valtellina tu decida di fare tappa, a Chiavenna, Morbegno, Tirano, Bormio o Livigno, devi assolutamente assaggiare i famosissimi Pizzoccheri. Si tratta di un tipo di pasta simile alle tagliatelle ma preparata a base di farina di grano saraceno, condita con verze, patate, burro e soprattutto formaggio Valtellina Casera DOP. Sono assolutamente devastanti! Se vuoi provare anche altre prelibatezze locali, ti consiglio di assaggiare anche la bresaola. Per quanto riguarda i vini, ti presento il re e la regina di questa zona: Valtellina superiore Inferno e Valtellina superiore Sassella.

Durante il mio ultimo soggiorno a Morbegno ho avuto modo di assaggiare sia i Pizzoccheri che la Bresaola presso l’azienda agrituristica La Fiorida. Un posto veramente magico. L’agriturismo organizza visite guidate all’interno della propria fattoria e all’interno del proprio caseificio e ti dà l’opportunità di assaggiare prodotti a km 0 di altissima qualità. Pensate che è l’unica azienda agricola in Italia ad avere al suo interno un ristorante stellato!

2. Attraversare il Ponte Tibetano più alto d’Europa

Se ami le avventure, non puoi perderti questa esperienza al cardiopalma! Situato in Val Tartano, a 140 m di altezza, il Ponte nel Cielo è il ponte tibetano più alto d’Europa. Non è necessario alcun tipo di abbigliamento specifico per attraversarlo, bastano un paio si scarpe da ginnastica, un k-way in caso di maltempo ( ve lo consiglio perché io con l’ombrello ho rischiato di prendere il volo) e tanto coraggio!

In realtà il ponte è accessibile anche a bambini e cani ed è costruito in modo tale da essere sicuro al 100%. Questo non significa certo che attraversarlo sia così come bere un bicchier d’acqua ma di sicuro ne vale la pena! Go jhonny go!

Il costo del biglietto è di 5 euro. Vi consiglio di acquistare il biglietto online.

3. Assaggiare la pregiata carne di Highlander

Questa esperienza è davvero particolare, sopratutto perché mi ci sono imbattuta per caso. Proprio vicino al parcheggio del Ponte nel Cielo infatti ho scoperto l’agriturismo Highlander, che non si chiama così in onore dell’ultimo immortale ma per la particolare razza di bovini che alleva.

La vacca Highlander, ovvero delle Highlander, è una razza bovina originaria dalla Scozia. La sua carne è molto pregiata in quanto più magra e povera di colesterolo. Questo animale ha un folto pelo scuro che lo aiuta a mantenere la temperatura corporea ad alti livelli, senza dover avere uno spesso strato di grasso sottocutaneo.

In questo locale potrete assaggiare degli ottimi bocconcini di highlander con la polenta taragna ed osservare dall’alto il Ponte nel Cielo, di fronte ad un bicchiere di vino, immersi nel verde della Val Tartano. Ho detto tutto.

4. Visitare il parco delle incisioni rupestri a Grosio

Grosio è un piccolo paese in provincia di Sondrio ma possiede un patrimonio artistico da fare invidia alle migliori metropoli europee. Qui si trova il Parco delle incisioni rupestri con la famosa Rupe Magna. Con una lunghezza di 85m e una larghezza di 35, questa roccia raffigurante figure di origine primitiva, è stata la tela degli uomini primitivi per 3000 anni. Pensate che vi sono state incise più di cinquemila raffigurazioni databili tra la fine del Neolitico e l’età del Ferro! Un vero gioiellino per chi ama la storia e l’arte.

All’interno dello stesso parco poi è possibile fare un salto di giusto qualche secolo e visitare i castelli di San Faustino, detto anche Castello Vecchio, e Visconti Venosta detto anche Castello Nuovo. I selfie si sprecheranno.

5. Percorrere il sentiero Valtellina in bici

Il sentiero Valtellina è un itinerario ciclopedonale che si sviluppa lungo il fiume Adda
tra Colico e Bormio, per una distanza complessiva di 114 km. Potete scegliere di farne solo un tratto oppure tutto (certo ci vuole un pò allenamento). Lungo il percorso sono presenti 40 aree di sosta attrezzate (da verificare con i comuni quali sono aperte e quali no per via dell’emergenza sanitari).

Queste sono solo alcune delle cose che potrete osservare lungo il sentiero:

  • Forte di Fuentes
  • Forte Montecchio nord
  • Pian di Spagna
  • Terrazzamenti Retici
  • Frana di Val Pola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: